Buone nuove

Dettagli ogni tanto qualche buona notizia arriva.
E' un bel pezzo che non vediamo Marco sul kayak, lo sentiamo al telefono, ci siamo visti alla cena sociale ma finito lì.
Nel lontano aprile di due anni fa, scendendo il canale dell'Adige, si era preso una tendinite che l'ha lasciato a piedi per due anni. Aveva provato tutto ma risultati zero. Dopo la Vogalonga 2010 in kayak non si è più visto. I nuovi soci non lo conoscono nemmeno.
Ebbene l'ho visto domenica scorsa, si era fatto un bel giretto in kayak e....... la sera nessun risentimento. Non voglio essere eccessivamente ottimista ma ho ragione di pensare che potrebbe presto rientrare nel gruppo.
A dire il vero dovrebbe essere lui il vero Presidente.
L'ho conosciuto 12- 13 anni fa, i figli erano ormai del tutto svezzati ed io cominciavo ad assaporare di nuovo aria di libertà.
Non ero mai andato in kayak ma lo avevo sempre sognato (ndr. da ragazzo avevo tre grandi passioni: il kayak, la lambretta 125, la terza l'ho dimenticata) avevo deciso che era giunto il momento di provarlo. Vedo un ragazzo che arriva in spiaggia con carrello e kayak, gli chiedo due informazioni, nel giro di pochi giorni me ne procuro uno e cominciamo a pagaiare. Poi è arrivato Carlo, poi Massimo, poi Nicola, poi Pasquale e l'elenco non si ferma più. Lo so che molti di voi hanno cominciato a girare in kayak ben prima di 12 anni fa, ma per me Marco è stato il primo. Non abbiamo tessere nel nostro kayak club ma la tessera n. 1 spetterebbe di diritto a Marco.
Bentornato Marco!!! ti sei perso qualche puntata ma abbiamo tutto il tempo per recuperare. A presto!!!
Emilio
       
    © uominiliberi.org